Oggi rifare e ristrutturare il bagno consente di ottenere una stanza rinnovata più pratica per la vita di tutti i giorni ma anche più belle dal mero punto di vista estetico.

La cabina doccia

Quando si parla di ristrutturazione del bagno, l’intervento che in assoluto risulta il più richiesto riguarda l’installazione di una nuova cabina doccia, spesso al posto della vecchia vasca da bagno. Dove prima c’era una grande vasca da bagno, spesso rivestita dalle stesse piastrelle che si trovano sui muri, si preferisce demolita e, al suo posto, sistemare un piatto doccia. Dopo aver sfruttare gli stessi attacchi e scarico, si installano la pareti del box per ammodernare lo spazio e avere una soluzione più moderna. Chi volesse iniziare lavori di ristrutturazione in bagno, dovrebbe prima chiedere uno sgombero, parziale in questo caso. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.sgomberiroma.it

Il gres porcellanato

Oggigiorno i pavimenti più usati includono per forza il gres porcellanato. Sono delle piastrelle realizzate in materiali particolari che conferiscono una maggiore resistenza. Inoltre, l’amalgama di pietre dure, ceramiche e altri materiali per il gres porcellanato, permettono di riprodurre sulla superficie ogni genere di effetto, compreso quello legno. Per la prima volta, si può installare un bellissimo pavimento effetto legno anche in bagno, tanto da aprire la porta a tanti stili diversi. Durante la ristrutturazione edilizia che segue lo sgombero, i vecchi pavimenti vanno abbattuti e demoliti se si vuole procedere in tal senso.

I sanitari sospesi

Tra gli interventi più comuni oggi per il bagno occorre nominare i sanitari sospesi. Invece che appoggiare sul pavimento, sono attaccati alla parete. Lo scarico va quindi spostato con dei lavori. Il kit per sospendere i sanitari può essere installato al muro abbattendolo in parte oppure realizzando una sorta di muretto dove vengono nascosti tali sistemi.

Lo scaldasalviette

Oggi in moltissimi bagni appare un particolare calorifero che prende il nome di scaldasalviette. È un termosifone diverso da quelli che si vedono nelle altre stanze, pensato proprio per appoggiarci sopra gli asciugamani che così rimangono caldi. Per installarlo occorre modificare l’impianto termoidraulico.

Di Grey