Purtroppo, con l’arrivo della bella stagione diverse persone iniziano ad avere problemi piuttosto gravi per colpa della presenza di uccelli fastidiosi come piccioni, gabbiani e corvi oppure piccoli roditori come i topi. Sono tutti animali più pericolosi di quanto si possa pensare perché creano un ambiente favorevole alla proliferazione di altri infestanti tra cui gli insetti.

Per tenere lontani soprattutto gli uccelli e i roditori, occorre intervenire sui diversi fattori tra cui anche le immondizie da organizzare con attenzione come spiegato in questa breve ma utilissima guida, oltre a chiamare gli esperti della derattizzazione. Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.zucchetitalia.it

Fare la raccolta differenziata dei rifiuti

Tanto per iniziare, chi non vuole avere a che fare con animali infestanti tra cui piccoli roditori e volatili, dovrebbe imparare a fare la differenziata il prima possibile. Purtroppo, non è ancora obbligatorio in tutti i comuni motivo per cui molti non la fanno, mettendo scomoda a vulnerabile. Quando i rifiuti non sono differenziati, aumenta il volume di prodotti che può attirare l’attenzione degli infestanti. Infatti, lo sporco e i succhi dei residui della cucina possono andare a impregnare altri prodotti che emanano quindi un odore invitante per tutti quegli animali alla costante ricerca altri di una fonte di cibo di facile accesso.

Usare dei bidoni con chiusura ermetica

Anche a casa bisognerebbe adottare dei bidoni per i rifiuti chiusi che non possono essere raggiunti facilmente dall’esterno dagli animali selvatici. Devono quindi avere che si fissi bene perché la maggior parte degli uccelli come gabbiani e corvi oppure i topi, non fanno alcuna fatica a entrare all’interno del bidone.

Lavare i bidoni delle immondizie

I cattivi odori delle immondizie rimasti sul fondo del contenitore dove si raccolgono o, può essere una fonte che attira anche gli insetti, ad esempio le mosche e gli scarafaggi che amano gli ambienti sporchi. Per tale ragione, i bidoni delle immondizie di casa andrebbero lavati una volta che sono stati svuotati adottando preferibilmente dei prodotti igienizzanti come quelli a base di candeggina in grado di eliminare i batteri ma soprattutto gli odori.

Di Grey