L’olio usato per cucinare è un tipo di grasso che molti si ostinano a buttare nel lavandino di casa. È un comportamento errato che va interrotto subito, pena gravi disagi, tra cui la più veloce formazione di ostruzioni che impediscono il deflusso dell’acqua.

Che cosa si intende per olio di cottura

L’olio di cottura è un tipo di grasso che si usa per cucinare e friggere. È pericoloso per le tubature. Lo stesso discorso vale anche per l’olio di conserva come quello del tonno o dei funghetti ma è replicabile anche per altri grassi come il burro.

Perché non va buttato nello scarico

Tutti questi elementi non vanno mai e poi mai messi nello scarico del lavello o nel wc, al contrario di quello che invece molti fanno. I grassi di questo tipo all’interno delle tubature si raffreddano e si depositano lungo le pareti. In pratica, ricopre le pareti delle tubature e aiuta la formazione di ostruzioni che vanno eliminate con servizi di autospurgo e canal jet professionali da prenotare su www.autospurgo-roma.info

L’olio si solidifica, sedimenta e diventa un deposito che impedisce all’acqua di passare. Inoltre, altri residui si bloccano se si forma un primo deposito di grasso. Spesso gli scarichi in cucina vengono usati un po’ come se fossero dei cestini dei rifiuti quando invece sono più delicati di quanto si possa pensare, tanto da ostruirsi e bloccarsi. Chi si domanda come mai il livello della cucina sia sempre otturato, dovrebbe prima farsi un esame di coscienza e riconoscere le cattive abitudini perpetrate nel tempo, tra cui buttare l’olio di cottura nel lavello senza preoccuparsi delle conseguenze.

Dove raccogliere l’olio di cottura

L’olio usato per cucinare o altri grassi simili, non va quindi messo nello scarico del lavello in cucina ma raccolto a parte. L’ideale sarebbe avere un contenitore separato che in certi comuni viene fornito ai cittadini, tutto l’olio va messo in questo contenitore e che, una volta pieno, va portato in discarica, nelle isole ecologiche o presso i centri di raccolta dei rifiuti come indicato delle regole comunali sulla raccolta differenziata.

Di Grey